Un lungo, lungo weekend

2 Dicembre 2015

Siamo già arrivati a dicembre e non ho ancora avuto modo di raccontarvi qualcosa in merito a due belle occasioni di studio ed approfondimento che si sono svolte tra il 21 e il 25 novembre.

Il 21 novembre si è finalmente concretizzato il sogno che – con la collega ed amica Anna – per tanto e tanto tempo abbiamo custodito nel cuore. Quello di organizzare un evento sul tema dell’educazione affettiva nella nostra città, quella che ci ha visto lavorare duramente all’interno del Cav, proporre iniziative alle scuole, sensibilizzare l’opinione pubblica.

Al convegno, organizzato nella parte pratica da SEL, ha partecipato il referente per la Liguria di Famiglie Arcobaleno, la psicologa Alice Cuccatto e la formatrice Franca Natta. Noi tutt* abbiamo discusso, riflettuto e portato punti di vista per comprendere e raccontare la proposta di legge dell’On. Costantino – che da anni si batte per poter avere una legge che garantisca la trasmissione dei saperi legati all’educazione affettiva nelle scuole – proprio insieme a lei.

img 0462
Il mio intervento si è focalizzato sul valore pedagogico della proposta di legge. Nell’ambito dello spazio che avevo a disposizione ho deciso di creare delle slide per raccontare lo stato delle cose, su questi temi, soprattutto grazie alle pubblicazioni esistenti. Se volete ricevere le slide scrivetemi!

Ammettiamo che non ci aspettavamo una risposta così bella da parte della nostra comunità! Tantissime persone presenti, un dibattito aperto e arricchente. Una giornata altamente formativa!

img 0466
La Riviera, il settimanale della provincia di Imperia, ha dedicato all’evento un bell’approfondimento

img 0925

Un paio di giorni dopo, questa volta nella “mia” Firenze, ho partecipato ad un dibattito su Controradio per discutere attorno alla questione della violenza di genere partendo però dalla questione linguistica. Perchè è fondamentale rivedere il nostro linguaggio, e soprattutto educare le nuove generazioni ad usarlo, per contrastare la violenza. L’approfondimento è stato curato da Chiara Brilli (autrice del bel volume sono ancora viva, recensito sul blog qualche tempo fa, che parla proprio delle esperienze delle vittime di violenza) e ha visto la presenza della Dr.ssa Eleonora Pinzuti, esperta di tematiche di genere e formatrice competente e precisa.

Se volete ascoltare il podcast, qui il link: http://www.controradio.it/violenze-sulle-donne/

img 0899

Insomma,come è facile immaginare il weekend è stato decisamente piacevole. A chi, ancora oggi, non capisce l’importanza di affrontare le questioni relative alla violenza sulle donne in un’ottica differente, non più emergenziale (tipica dei Cav, ad esempio) ma in modo globale , partendo dall’educazione al linguaggio, ai sentimenti, alle emozioni consiglio la visione di un episodio del celebre film di Dino Risi, I mostri.

http://youtu.be/L4kl1JKKGHc

….e adesso? Capite l’importanza di questi argomenti e la necessità di cominciare, subito, ad agire?

, , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Ultimi articoli

Femminismi sotto l’ombrellone: 6 libri… più 1!

Nelle ultime settimane, complici ritmi di lavoro meno serrati, mi sono dedicata alla lettura di alcuni libri femministi pubblicati recentemente. Perché no, il femminismo non va mai in vacanza! Vi… Leggi di più »

L’Italia non ha ancora fatto i conti con la violenza del suo passato coloniale

In queste ultime settimane si è riacceso il dibattito nei confronti della statua dedicata a Indro Montanelli, celebre firma del Corriere della Sera e fondatore de Il Giornale, presente all’interno… Leggi di più »

Non è revenge porn, ma violenza di massa

Su l’Indiscreto, il mio articolo riguardante il fenomeno del Revenge Porn:   Inizialmente si trattava di vendetta privata – fino a qualche anno fa, infatti, la diffusione del materiale scorreva… Leggi di più »

Alessia Dulbecco © 2020 - All rights reserved - Design by Luca Minici | Privacy Policy | Cookie Policy