Nelle tue parole, 3

20 Settembre 2017

Oggi, le parole che ascoltiamo sono quelle di D. Si tratta forse della persona che ha dedicato alla mia professione, quando ero appena agli inizi, una grande attenzione e sensibilità. Abbiamo lavorato insieme una prima volta lo scorso anno e poi di nuovo in questo 2017.

Il suo feedback va al centro di molte questioni tipiche del counselling:

  • non c’è nessuna sostituzione davanti ai problemi: chi li vive in prima persona è supportato dal professionista nel cercare la propria, personale risoluzione
  • il cambiamento si sviluppa a partire da piccole considerazioni personali attraverso le quali migliorare la propria autoconsapevolezza.

nelle tue parole daniela

, , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Ultimi articoli

Femminismi sotto l’albero

Le festività natalizie possono trasformarsi in un’occasione per approfondire temi e letture che durante l’anno siamo costrettə a rimandare perché ahimè il tempo è tiranno. Qui qualche suggerimento, nel caso… Leggi di più »

La rabbia e il genere

Su L’indiscreto potete trovare il mio ultimo articolo, all’interno del quale mi sono occupata di riflettere su una delle emozioni universali (la rabbia, appunto) e su come essa venga interpretata… Leggi di più »

I nostri ostacoli: quella violenza che non si vede

Nel 1999,  l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha scelto il giorno del 25 novembre come data simbolo per ricordare le numerose forme di violenza subite dalle donne. In Italia, sono… Leggi di più »

Alessia Dulbecco © 2021 - All rights reserved - Design by Luca Minici | Privacy Policy | Cookie Policy