Le buone pratiche del counselling

31 Luglio 2015

Il libro curato da Giorgio Piccinino vuole colmare un vuoto pratico: se in questi ultimi anni si sono moltiplicati i saggi che hanno cercato di definire i confini, le competenze, i fondamenti epistemologici del counselling pochi sono stati i volumi che hanno cercato di identificarne, nella pratica, le sue applicazioni.

Ogni capitolo del volume intende approfondire un ambito di applicazione del counselling, oltre a fornire alcuni contenuti teorici utili ad inquadrarlo con più precisione. Scorrendo le pagine si può così scoprire che il counselling può essere utilizzato per lavorare sull’integrazione dei ruoli che le persone ricoprono nella vita di tutti i giorni. Un altro ambito di applicazione del counselling è rappresentato dal lavoro nelle organizzazioni: la relazione di aiuto può servire per attivare risorse e per migliorare la comunicazione all’ interno del team. Il counselling risulta essere un buon strumento di lavoro per operare con i genitori, per sostenere le loro competenze educative. Come strumento delle relazioni di aiuto, poi, è fondamentale per riconoscere le qualità personali e le proprie potenzialità e favorire i processi di resilienza.

Il volume presenta inoltre una serie di strumenti utili per l’attività professionale (l’egogramma, il questionario delle spinte, il questionario sulle carezze…) corredati da nozioni teoriche per comprendere meglio l’Analisi Transazionale.

È un saggio che consiglio a tutti coloro che vogliono approfondire gli usi e le applicazioni del counselling e, in particolare, a chi è interessato all’Analisi Transazionale. 

img 0182 

, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Ultimi articoli

Femminismi sotto l’ombrellone: 6 libri… più 1!

Nelle ultime settimane, complici ritmi di lavoro meno serrati, mi sono dedicata alla lettura di alcuni libri femministi pubblicati recentemente. Perché no, il femminismo non va mai in vacanza! Vi… Leggi di più »

L’Italia non ha ancora fatto i conti con la violenza del suo passato coloniale

In queste ultime settimane si è riacceso il dibattito nei confronti della statua dedicata a Indro Montanelli, celebre firma del Corriere della Sera e fondatore de Il Giornale, presente all’interno… Leggi di più »

Non è revenge porn, ma violenza di massa

Su l’Indiscreto, il mio articolo riguardante il fenomeno del Revenge Porn:   Inizialmente si trattava di vendetta privata – fino a qualche anno fa, infatti, la diffusione del materiale scorreva… Leggi di più »

Alessia Dulbecco © 2020 - All rights reserved - Design by Luca Minici | Privacy Policy | Cookie Policy