La banalità degli stereotipi

5 Novembre 2014

1415187240 madia

Con la parola sessismo, neologismo inglese nato attorno agli anni Settanta, si vuole indicare “qualunque arbitraria stereotipizzazione di maschi e femmine in ragione esclusiva della propria appartenenza sessuale”.

E’ vero: a volte le definizioni non sono abbastanza chiare. Per fortuna noi possiamo contare sull’aiuto dei giornalisti che, troppo spesso, con gli stereotipi sessisti ci vanno a nozze. Il fulgido esempio, questa volta, proviene dalla rivista “Chi”.

Ringrazio il settimanale in questione che, ancora una volta, ci ricorda che l’Italia è al 69° posto nella classifica stilata dal Global Gender Gap Report 2014.

Suggerisco agli autorevoli giornalisti di sfruttare il numero “69” per produrre qualche altro titolone sensazional-sessista ..sono sicura che nella loro mente la “battuta” sorga spontanea.

[Per un ulteriore approfondimento:

http://www.weforum.org/reports/global-gender-gap-report-2014]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Ultimi articoli

Femminismi sotto l’ombrellone: 6 libri… più 1!

Nelle ultime settimane, complici ritmi di lavoro meno serrati, mi sono dedicata alla lettura di alcuni libri femministi pubblicati recentemente. Perché no, il femminismo non va mai in vacanza! Vi… Leggi di più »

L’Italia non ha ancora fatto i conti con la violenza del suo passato coloniale

In queste ultime settimane si è riacceso il dibattito nei confronti della statua dedicata a Indro Montanelli, celebre firma del Corriere della Sera e fondatore de Il Giornale, presente all’interno… Leggi di più »

Non è revenge porn, ma violenza di massa

Su l’Indiscreto, il mio articolo riguardante il fenomeno del Revenge Porn:   Inizialmente si trattava di vendetta privata – fino a qualche anno fa, infatti, la diffusione del materiale scorreva… Leggi di più »

Alessia Dulbecco © 2020 - All rights reserved - Design by Luca Minici | Privacy Policy | Cookie Policy